15-19 LUGLIO 2020 MERCANTIA CERTALDO đź—“ đź—ş

MERCANTIA 2020 “LA FABBRICA DEI SOGNI” 33^ EDIZIONE
“ … e facciamo del nostro meglio per far  cresceregrandi alberi di pace e giardini di felicità.”Daisaku Ikeda
La mancanza e il desiderio, come spiega W. Propp nel saggio “Morfologia della fiaba”, sono le funzioni da cui nascono tutte le favole del mondo! Dai sogni e dai desideri nascono tante cose belle, i tanti progetti che nutrono la nostra vita, ma dai sogni e dai desideri, se non raffinati, nasce anche l’oscurità della vita e altre cose peggiori…
I sogni possono avere una natura diversa: ci sono sogni che restano solo sogni… ma a volte, invece, mettono le gambe! C’è chi sogna ad occhi aperti e chi solo quando dorme con oniriche visioni: prati, tramonti, farfalle… ma anche incubi o sogni ansiosi (come quello di Pinocchio inseguito per tutta la notte dai due assassini…), insomma c’è chi deve smettere di sognare e darsi una smossae chi deve incominciare a farlo! Per noi di Mercantia sognare è un’ abitudine, una modalità consolidata a cui non rinunciamo, ogni anno, però, è sempre come la prima volta!
Tutto è luce e ombra (bene e male), tutto è ambivalente nelle opportunità della vita. Anche le guerre nascono da un bi/sogno di potere e supremazia, un desiderio oscuro e autoritario che vuole schiacciare quelli che consideriamo nemici.
“Io ho un sogno”, ha detto Martin Luther King ed il sogno più bello a cui dobbiamo aspirare è un sogno di pace, giustizia, libertà, eguaglianza, dove tutti i popoli della terra, con i loro particolari colori e origini culturali, creano una gioiosa armonia di gesti e parole, pensieri e azioni che nel tempo modellerano un piccolo Eden, un paradiso per tutti!
(Utilizziamo i colori dell’arcobaleno, i cento fioridi un prato, i miliardi di stelle, i milioni di specie animali e vegetali per creare una sinfonia di forme e diversità. Uno e il molteplice sono speculari e disegnano la vita! Le divisioni, come l’omologazione, producono sofferenza. L’amore, invece unisce, dona e crea diversità!)
La Fabbrica dei sogni di Mercantia, è stata un tempo una Bottega artigiana, un laboratorio creativo, un’esperienza che è stata partorita da un sogno (molti sogni), da ideali, desideri e così quella piccola pianta è cresciuta fino a diventare un grande albero che dona rifugio e protezione ad anime diverse, utilizzando tecniche e generi variopinti, è l’oasi del Quarto teatro, un ristoro per tutte l’età…
Nella bottega artigiana, la materia grezza prende forma e diventa bellezza, il maestro educa il suo discepolo ed il discepolo diventa maestro…
La bellezza diventa bontà, valore condiviso e la bontà guadagno e anche questo è utile a tutti…